CLIMA RISCHIO CERTO: SAPERE DI TUTTO UN PO’

Una nuova analisi statistiche  stilata da scienziati della NASA  confermano che le aree territoriali della Terra  soffrono di una canicola estiva elevata più di quanto non fossero a metà del 20 ° secolo.

Dell’emisfero settentrionale della Terra nel corso degli ultimi 30 anni si è verificato  estati molto più calde, a fronte di un periodo di riferimento definito in questo studio 1951-1980.  Glio avvenimenti che si susseguono dal   2010, dove si sono veirificate ondate di calore in Medio Oriente, Asia occidentale e orientale, e il 2011 ondate di calore in Texas, Oklahoma e Messico.  In cui le statistiche mostrano che i periodi sono la conseguenza del riscaldamento globale.
Lo scienziato Hansen e colleghi hanno analizzato le temperature medie estive dal 1951 e hanno dimostrato che le probabilità sono aumentate negli ultimi decenni per quello che definiscono come “caldo”, “molto caldo” e “molto calda” estate, infatti stanno diventando di routine molto  frequentamente. “Estremamente caldo” viene definita come una temperatura media estiva vissuta da meno dell’uno per cento della superficie della Terra tra il 1951 e il 1980, il periodo di riferimento per questo studio. Ma dal 2006, circa il 10 per cento della superficie tutto l’emisfero settentrionale ha vissuto queste temperature ogni estate.
Nel 1988, Hansen  affermava che il riscaldamento globale avrebbe raggiunto un punto nei prossimi decenni quando la connessione ad eventi estremi sarebbero diventati più evidenti, la variabilità naturale del clima da tempo  è tendenzialmente peggiorata.
Climatologi della NASA hanno da tempo raccolto dati sulle anomalie della temperatura globale, che descrivono la quantità di regioni il riscaldamento o il raffreddamento di tutto il mondo hanno sperimentato rispetto al periodo 1951-1980 di base. In questo studio, i ricercatori utilizzano una curva a campana per illustrare come tali anomalie stanno cambiando.
Si prospetta un peggioramento nelle prossime  estate  con temperature estreme

.  Se riduciamo la nostra i emissione di carbonio, uno degli effetti più evidenti sarà una flessione della domanda e ciò comporta un abbassamento del consumo di petrolio.

CLIMA RISCHIO CERTO: SAPERE DI TUTTO UN PO’ultima modifica: 2012-09-09T22:10:17+02:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento