PERCEZIONE EXTRASENSORIALE (ESP): SAPERE DI TUTTO UN PO’

Percezione extrasensoriale (ESP), comporta la ricezione di informazioni non acquisita attraverso i sensi fisici riconosciuti ma percepito con la mente. Il termine fu coniato da Sir Richard Burton, e adottato dalla Duke University psicologo JB Rhine per denotare abilità psichiche quali telepatia e chiaroveggenza, e il loro funzionamento trans-temporale, come la precognizione o retrocognizione. L’ESP è inoltre a volte casualmente indicato come un sesto senso, istinto o intuizione, che sono storici idiomi inglesi. Il termine comporta l’acquisizione di informazioni da parte di mezzi esterni alle ipotesi di base la limitazione della scienza, come quella di organismi possono solo ricevere informazioni dal passato al presente.

 

Parapsicologia è lo studio scientifico dei fenomeni psichici paranormali, tra cui ESP [1]. Parapsicologi in generale per quanto riguarda i test, come l’esperimento Ganzfeld a fornire prove convincenti per l’esistenza di ESP. La comunità scientifica rifiuta di ESP per l’assenza di una base di conoscenze, la mancanza di una teoria che spiegherebbe ESP, e la mancanza di tecniche sperimentali che possano fornire risultati eloquenti.

 

 

Lo studio dei fenomeni psi quali l’ESP viene chiamato parapsicologia. Il consenso dell’Associazione Parapsychological è che alcuni tipi di fenomeni psichici, come la psicocinesi, telepatia, e la proiezione astrale sono ben consolidate.

 

Una grande quantità di segnalazioni di percezione extrasensoriale si dice che avvengono spontaneamente in condizioni che non sono scientificamente controllata. Tali esperienze sono spesso stati segnalati per essere molto più forte e più evidente rispetto a quello osservato negli esperimenti di laboratorio. Tali relazioni, non di prove di laboratorio, sono storicamente alla base della diffusa convinzione l’autenticità di questi fenomeni. Tuttavia, si è rivelato estremamente difficile (forse impossibile) per replicare tali esperienze straordinarie condizioni controllate scientifica 

 

I fautori dei fenomeni ESP punto di numerosi studi che citano prove dell’esistenza del fenomeno: il lavoro di JB Rhine, Russell Targ, Harold E. Puthoff e fisici presso SRI International nel 1970, e molti altri, sono spesso citati in discussioni che ESP esiste.

 

Il dibattito attuale riguardante il principale circonda ESP o meno statisticamente convincenti prove di laboratorio per esso è già stato accumulato.  I risultati più accettate sono tutti piccoli o moderati risultati statisticamente significativi. I critici possono contestare l’interpretazione positiva di risultati ottenuti in studi scientifici di ESP, come essi sostengono che sono difficili da riprodurre in modo affidabile, e in effetti sono piccoli. Parapsicologi hanno sostenuto che i dati provenienti da numerosi studi dimostrano che alcuni individui hanno sempre dato risultati notevoli, mentre il resto hanno costituito un trend altamente significativo che non può essere licenziato anche se l’effetto è di piccole dimensioni 

 

C’è un comune  credo che una persona ipnotizzata è in grado di dimostrare ESP. Carl Sargent, una psicologia presso l’Università di Cambridge, sentito le richieste iniziali di un legame ipnosi-ESP e progettato un esperimento per verificare se avessero merito. Ha reclutato 40 studenti universitari compagni, nessuno dei quali si sono identificati come aventi ESP, e poi diviso in un gruppo che sarebbe stato ipnotizzato, prima di essere testati con un mazzo di 25 carte Zener e un gruppo di controllo non-ipnotizzato che sarebbe verificato con la stesse carte. I soggetti di controllo in media un punteggio di 5 su 25 a destra, esattamente quello che caso vuole indicare. I soggetti che sono stati ipnotizzati come dao studente internazionale ling ha fatto più di due volte di più, in media un punteggio di 11,9 su 25 a destra. interpretazione di Sargent dell’esperimento è che l’ESP è associata a uno stato di rilassamento di mente e più libera, più atavico livello di coscienza.



 

PERCEZIONE EXTRASENSORIALE (ESP): SAPERE DI TUTTO UN PO’ultima modifica: 2010-10-27T00:35:00+02:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento